elenco soluzioni-informatiche-verona

ABS Cloud Backup

Il Cloud Backup è una soluzione che consente di copiare dati su molteplici server virtuali dislocati in Data Center remoti, in modo che le informazioni possano essere memorizzate, conservate e protette da qualsiasi attacco o disastro ambientale.

NEW LIM

I Videoproiettori Interattivi o "NEW LIM" sono la naturale evoluzione tecnologica delle tradizionali LIM.

Storage

La situazione tipica delle aziende è la presenza di più server, aggiunti negli anni al variare delle esigenze e delle dimensioni aziendali. Da questo ne deriva notevole complessità di gestione e di messa in sicurezza nei dati. Grazie all'acquisita esperienza tecnologica siamo in grado di analizzare e proporre le soluzioni di storage e di backup più adatte alle esigenze reali dell’azienda.

Virtualizzazione

La server consolidation è un approccio all’uso più efficiente delle risorse nell’ottica della riduzione del numero totale di server necessari ad una azienda.
Consolidare i server significa ridurre il numero di computer della sala macchine lasciando invariati i servizi offerti grazie alla tecnologia di virtualizzazione che consente di utilizzare più sistemi operativi contemporaneamente sulla stessa macchina e di concentrare su un unico chassis più server fisici.

NEC DisplayNote

La soluzione DisplayNote di NEC permette agli utenti di presentare, collaborare e condividere idee e presentazioni attraverso tutte le principali piattaforme (Windows, Android, Apple, Linux e iOS) e di tutti i dispositivi collegati, come ad esempio iPad, tablet Android, smartphone di ultima generazione, notebook e netbook.

Wolnet - Internet senza il solito filo

Il progetto WOLNET ha avuto sin dall'inizio l'ambizione di portare Internet in tutte le aree non raggiunte dalle tradizionali linee ADSL su cavo.
Con lo slogan "Internet banda larga per tutti, ovunque" ci siamo adoperati negli anni per superare il divario tecnologico tra le aree cittadine più servite rispetto a quelle più remote e svantaggiate, il cosiddetto "digital divide".

Comunicazione digitale interattiva

Il Digital Signage è l’ultima novità “futuristica” di comunicazione attraverso contenuti multimediali, adatta a qualsiasi tipo di organizzazione.
L’avvalersi di questo sistema associato a contenuti interattivi, coinvolgenti e di ultima generazione permette, verso l’esterno, di diventare un venditore perfetto in grado di catturare l’attenzione dei passanti e meravigliare il pubblico spingendolo ad entrare nel proprio punto vendita; verso l’interno, di dialogare con i clienti nel negozio senza bisogno di alcuna assistenza.

Virtualizzazione

Uno dei problemi più sentiti dell’IT aziendale è il proliferare incontrollato dei server, che fa rapidamente lievitare i costi delle infrastrutture e della loro gestione. Fino a pochi anni fa, l’aggiunta di un servizio o di un’applicazione comportava l’installazione di un altro server, ed oggi non è infrequente trovare macchine sottoutilizzate da un unico servizio che impiega una minima percentuale del tempo CPU e una frazione della banda I/O a disposizione.
La server consolidation è un approccio all’uso più efficiente delle risorse nell’ottica della riduzione del numero totale di server necessari ad una azienda.
Consolidare i server significa ridurre il numero di computer della sala macchine lasciando invariati i servizi offerti grazie alla tecnologia di virtualizzazione che consente di utilizzare più sistemi operativi contemporaneamente sulla stessa macchina e di concentrare su un unico chassis più server fisici.

La virtualizzazione è una delle tecnologie che aiutano ad usare le infrastrutture in modo più razionale, perseguendo l’obiettivo della server consolidation; la presenza di più istanze virtuali su di un unico server adeguatamente carrozzato porta diversi benefici sotto molteplici aspetti.

I prodotti che attualmente proponiamo per implementare soluzioni di virtualizzazione dei server fisici sono VMWare, Microsoft Hyper-V e Xen.

Generalmente i fattori che rendono queste piattaforme ideali per la server consolidation sono:

Gestione centralizzata e uniforme: la piattaforma di virtualizzazione permette di manutenere le istanze virtuali da un’interfaccia comune e coerente, direttamente dai PC del personale IT.

Migliore gestione e completo sfruttamento delle risorse: le potenti e costose CPU di ultima generazione sono finalmente sfruttate fino al massimo possibile, e l’I/O e lo storage sono utilizzati più razionalmente.

Deploy più rapido: un repository di immagini preparate in precedenza permette di avere un certo numero di “template” dai quali derivare nuove istanze senza dover ripetere ogni volta l’installazione completa. I tempi di deploy di nuovi servizi si misurano in ore, non in giorni, dato che non è necessario attendere la consegna di nuovo hardware, e si evitano le pastoie burocratiche dell’ufficio acquisti.

Gestione più agile delle risorse: proprio per i motivi elencati sopra, si può pensare di fornire servizi per periodi di tempo anche molti limitati, garantendo la copertura delle necessità finalmente secondo un vero modello “on demand”.

Backup e disaster recovery più rapidi ed efficienti: il salvataggio è più semplice, e le immagini esportate possono essere anche caricate su hardware “di fortuna”.

Uso efficiente dello storage centralizzato: dove presente, l’utilizzo di un sistema SAN accoppiato ad un pool di server aumenta enormemente la flessibilità del sistema: ad esempio è possibile spostare le istanze tra diversi server in relazione al carico richiesto. (Vedi figura in alto.)

Minore occupazione di spazio e consumi inferiori: un uso più razionale dello spazio in sala server e minori richieste in termini di alimentazione sono amici delle economie di scala.

Massima scalabilità: nel caso di storage condiviso con uno o più server, l’aggiunta di una macchina fisica al pool è un’operazione semplice e relativamente poco costosa.

Maggiore granularità di configurazione: è estremamente semplice modificare la configurazione di una istanza virtuale, adeguando i requisiti di sistema in modo da ottimizzare le risorse richieste: se ad esempio un’applicazione richiede meno RAM di quella prevista, basta riavviare il server virtuale dopo la modifica della sua configurazione.

Supporto a sistemi operativi obsoleti: può capitare che alcuni gestionali abbiano problemi con i sistemi operativi più moderni, mentre la manutenzione di server datati è costosa e non sempre possibile. La virtualizzazione è la soluzione ideale in questi casi, poiché supporta senza problemi i sistemi operativi meno recenti.

Facilità di migrazione da fisico a virtuale: la piattaforma fornisce uno strumento per la creazione di un’immagine virtuale partendo da un server esistente, senza necessità di ripeterne l’installazione. Il processo di migrazione è praticamente trasparente: il servizio è sospeso solo per il tempo necessario a spegnere il fisico e lanciare il virtuale.

CHIUDI MAPPA
CHIUDI COMMENTI